Misura 3 Accompagnamento al lavoro

Obiettivi della misura

La misura ha l’obiettivo di realizzare l’inserimento lavorativo del giovane attraverso l’attivazione di un rapporto di lavoro a tempo determinato, indeterminato, in apprendistato, o di un contratto di somministrazione, entro 6 mesi dalla stipula del Contratto di Collocazione (di seguito, CdC).

Soggetti proponenti

I soggetti proponenti per erogare la misura 3 debbono essere accreditati per il servizio facoltativo specialistico “servizi di tutorship e assistenza intensiva alla persona in funzione della collocazione o della ricollocazione professionale” di cui alla DGR 198/2014 e smi, art. 1, co. 3, lett. a).

Destinatari della misura

Giovani NEET di età compresa tra i 15 e i 29 anni, in conformità con la normativa di riferimento delle diverse tipologie contrattuali.

Contenuti e caratteristiche della misura

Principali azioni L’inserimento lavorativo dovrà essere assicurato attraverso le seguenti azioni:

  • scouting delle opportunità occupazionali sulla base delle caratteristiche e delle aspirazioni del giovane;
  • promozione dei profili, delle competenze e della professionalità del giovane presso il sistema imprenditoriale;
  • pre-selezione;
  • accesso alle misure individuate;  accompagnamento del giovane nell’accesso al percorso individuato, coerentemente al fabbisogno manifestato, nell’attivazione delle misure collegate e nella prima fase di inserimento;
  • assistenza al sistema della Domanda nella definizione del progetto formativo legato al contratto di apprendistato;
  • assistenza al sistema della domanda nell’individuazione della tipologia contrattuale più funzionale al fabbisogno manifestato. Modalità attuative La Misura è realizzata attraverso lo strumento del Contratto di Collocazione (CdC) approvato con atto della direzione regionale competente per le materie del “Lavoro” e di cui all’art. 11 della DGR 198/2014 e s.m.i.. Il CdC è stipulato dal giovane, dal CPI competente e dal soggetto accreditato scelto dal giovane stesso. La stipula del CdC avviene contestualmente alla firma del PSP. Tale contratto prevede l’erogazione di servizi di tutorship e di assistenza intensiva mirati all’inserimento lavorativo del giovane. Il servizio di assistenza intensiva e tutoring dovrà essere erogato da un OMLS del soggetto accreditato.

Per inserimento lavorativo si intende il conseguimento di uno dei seguenti contratti:

  • contratto a tempo indeterminato, o di apprendistato di I, II e III livello anche in modalità di somministrazione;
  • contratto a tempo determinato o di somministrazione con una durata pari o superiore a 12 mesi;
  • contratto a tempo determinato o di somministrazione con una durata compresa tra i 6 e gli 11 mesi.

Durata

La Misura ha durata massima di sei mesi a partire dalla stipula del CdC. Il periodo si intende sospeso in caso di contratti di lavoro stipulati durante l’erogazione del servizio e di durata inferiore ai 6 mesi, per il periodo di vigenza del contratto di lavoro medesimo. Se al termine del contratto di lavoro di durata inferiore a 6 mesi questo non viene prorogato/trasformato in contratto a tempo indeterminato, il servizio di accompagnamento riprende a decorrere dalla data di termine del periodo di sospensione fino a concorrenza dei 6 mesi previsti. La durata può essere, altresì, sospesa nell’ipotesi di: malattia, infortunio, cause di forza maggiore ovvero altri casi di limitazione della mobilità del giovane Neet previsti dalla normativa vigente.