Garanzia Giovani Tirocini dal 1 Settembre 2018

La Regione Lazio ha pubblicato l’avviso “Nuova Garanzia Giovani – Tirocini extracurriculari nel Lazio”.
Destinatari sono i giovani NEET di età compresa tra i 18 e i 29 anni, che abbiano aderito al Programma “Garanzia Giovani”, e, nell’ambito del Patto di Servizio Personalizzato (PSP) sottoscritto presso un Centro per l’Impiego del Lazio, abbiano scelto la misura tirocinio.
In caso di rinuncia, il giovane decade da ogni beneficio e dal Programma Garanzia Giovani; può riaderire al Programma, ma scegliendo una misura diversa dal tirocinio.
I NEET che abbiano già svolto un tirocinio in Garanzia Giovani non potranno reiterare la misura.
Il tirocinio è svolto presso imprese, fondazioni, associazioni e studi professionali privati con sede operativa nel Lazio, da giovani NEET che non abbiano già svolto la misura di tirocinio in Garanzia Giovani.
L’avvio del tirocinio dovrà avvenire entro 4 mesi dalla stipula del PSP.
I tirocini devono essere avviati il primo giorno del mese.
I tirocini hanno una durata minima di 3 mesi ed una durata massima di 6 mesi.
Durante lo svolgimento del tirocinio, il tirocinante riceve mensilmente dal Soggetto Ospitante un’indennità pari ad € 800,00 lordi; la Regione rimborsa al Soggetto Ospitante € 300,00 mensili (€ 500,00 per i giovani svantaggiati), fino ad un massimo complessivo di € 1.800,00 (€ 6.000,00 per i giovani svantaggiati).
L’indennità di tirocinio è erogata anche a giovani NEET percettori di forme di sostegno al reddito, fino a concorrenza con l’indennità di € 800,00 per il periodo coincidente con quello di fruizione.
L’indennità è erogata mediante assegno bancario, assegno circolare, bonifico bancario o bonifico domiciliato. Nel caso di assegno bancario, il Soggetto Ospitante dovrà fornire al Soggetto Promotore, ai fini della successiva trasmissione alla Regione Lazio, la ricevuta di versamento e un’autodichiarazione resa dal NEET concernente l’effettivo incasso.
Per ogni mese è previsto un impegno pari a 140 ore. L’indennità è rimborsata con una partecipazione minima del 70% delle ore previste su base mensile (pari a 98 ore).
Non è possibile prorogare i progetti formativi oltre 6 mesi, né nell’ambito né al di fuori del Programma Garanzia Giovani.
In caso di mancata corresponsione dell’indennità mensile al tirocinante, al Soggetto Ospitante si applica la sanzione amministrativa da 1.000,00 a 6.000,00 euro; lo stesso è obbligato a corrispondere l’omessa indennità al tirocinante e non può attivare ulteriori percorsi di tirocinio.
La domanda di rimborso presentata dal Soggetto Ospitante a conclusione del tirocinio è inviata alla Regione Lazio dal Soggetto Promotore